Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di fruizione

Cliccando su qualsiasi link in questa pagina fornisci il tuo consenso all'uso dei cookie

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Spanish
Lunedì, 01 Marzo 2021
Realtà Virtuale e Realtà Aumentata come catalizzatori della Ricerca - Socio Corporate RAIT88

Realtà Virtuale e Realtà Aumentata come catalizzatori della Ricerca - Socio Corporate RAIT88

FEBBRAIO 2021

Nei primi anni 10 del 2000, gli strumenti di Realtà Virtuale si sono fatti strada nel mercato, mostrando i lati deboli di una tecnologia allora ancora acerba. Dopo anni di sviluppo queste tecniche, però, si sono evolute sensibilmente. Oggi grazie ad esse è finalmente possibile sviluppare soluzioni fino a poco tempo fa impensabili. È in questo contesto che RAIT88 ha coltivato internamente, nel tempo, il know-how dei sistemi di sviluppo software 3D interattivi.

“Il nostro team - racconta Alessio Calabrò, CEO di RAIT88 - è composto da oltre una decina di ingegneri, creativi e designer tutti motivatissimi e consci che l’ausilio della realtà virtuale cambierà il mondo. Utilizzarla nel campo della Difesa, Medicina e Istruzione porterà vantaggi a dir poco incredibili. Pensiamo agli strumenti di Virtual Reality che rendano possibile accelerare la formazione dei medici, migliorare la diagnosi e supportare la cura dei pazienti, anche attraverso sistemi di controllo remoto per ridurre l’interazione fisica dei medici con i pazienti infetti. Le tecnologie legate alla Realtà Virtuale e quella Aumentata costituiscono delle risorse di estremo interesse per il settore militare. Mentre la prima consente di svolgere simulazioni verosimili  abbattendo i costi dell’addestramento e delle esercitazioni senza ricorrere a “munizioni vere”, la seconda potrà fornire un vantaggio tattico vitale sul campo di battaglia".

L’azienda romana, fondata nel 1988: “adotta un progetto visionario con un connubio di Ricerca, Innovazione e Formazione, sviluppando e identificando nuovi modelli e strategie per rafforzare il legame tra Istituzioni, Start-up e Multinazionali.” Queste le parole di Alessandro Fidenzi, Chief Global Strategist di RAIT88, che prosegue: “l’obiettivo primario sarà quello di fornire soluzioni Ar-Vr customer oriented, massimizzando la virtualizzazione di complessi sistemi tecnologici, favorendone l’esplorazione e migliorando la comprensione delle problematiche operative. Soluzioni che diano supporto e valore aggiunto, non solo per il decision maker ma anche alle attività di training manutentivo e operativo, di supporto tecnico locale e remoto per la manutenzione di sistemi complessi e assemblaggio di parti nelle linee di produzione, ovviamente con uno sguardo attento alle policy di saving”.

Non si tratta solo di migliorare ciò che già esiste ma di alimentare l’innovazione dell’intero settore. “Non vogliamo limitarci - interviene Andrea Ettorre, responsabile Divisione Realtà Virtuale - a sfruttare le tecnologie di realtà virtuale ed aumentata presenti sul mercato. Crediamo di poter fare la differenza focalizzando una buona parte dei nostri sforzi in Ricerca e Sviluppo di tecnologie hardware e software proprietarie che permettano nuovi approcci. Algoritmi di computer vision e perception, shader specifici per rendering 3D Realtime, interfacce Intelligenti, AI e Machine Learning a supporto dell'architettura di sistema e customizzazione dei Visori sono solo alcuni degli strumenti che ci permetteranno di sviluppare nuove soluzioni d'avanguardia per delineare un nuovo futuro".

Le molteplici applicazioni di queste tecnologie, ne fanno una vera e propria avanguardia innovativa. Queste possono essere accostate a vari campi, quali l’assistenza tecnica a distanza, l’E-learning, progettazione e previsualizzazione, oltre alla simulazione di molteplici scenari. Il campo d’applicazione della Realtà Virtuale e della Realtà Aumentata garantito da RAIT88, spazia dall’applicazione Militare, al settore Health e Aerospaziale.