Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di fruizione

Cliccando su qualsiasi link in questa pagina fornisci il tuo consenso all'uso dei cookie

Stampa questa pagina
Women in politics in the EU: State of play

Women in politics in the EU: State of play

MAGGIO 2021

Anche se è trascorso ormai un secolo da quando le donne hanno acquisito il diritto al voto e sono state per la prima volte elette al parlamento in molti paesi europei, i dati attuali mostrano che le donne continuano ad essere poco rappresentate al Parlamento Europeo, nei parlamenti nazionali e nei governi, come pure nelle pubbliche istituzioni. Ci sono numerose motivazioni a sostegno di un equilibrio di genere nelle istituzioni, non solo a beneficio delle stesse donne ma dei partiti e della società più in generale, in particolare le donne rappresentano metà della popolazione e devono essere meglio rappresentate. Tuttavia ci sono anche numerosi ostacoli all’incremento della partecipazione femminile in politica. L’UE è impegnata a raggiungere un equilibrio di genere nella rappresentanza politica in quanto elemento di giustizia, eguaglianza e democrazia, con raccomandazioni concrete per raggiungere questo obiettivo, inclusi interventi specifici che possano essere fatti dalle istituzioni europee, governi nazionali, partiti politici, società civile e mezzi d’informazione. Questo documento fa il punto sulla situazione europea, anche alla luce degli effetti del coronavirus che ha accentuato queste diseguaglianze.

Continua a leggere l'articolo

Fonte: Parlamento europeo