Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di fruizione

Cliccando su qualsiasi link in questa pagina fornisci il tuo consenso all'uso dei cookie

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Spanish
Domenica, 19 Agosto 2018
#AFCEARoma #AFCEARoma

STEM alla base di un mondo migliore

Questa settimana la campagna "Women in AFCEA 70 Day Membership Challenge" è dedicata al tema: come fare la differenza nei settori della scienza e della tecnologia, che sono alla base di tutti i cambiamenti che saranno necessari per migliorare l’ambiente e la società nel futuro.

Linda Gooden, Presidente del Comitato Direttivo di AFCEA International, è stata intervistata dallo staff di SIGNAL per discutere di questo argomento: "Veramente fondamentale è garantire che la prossima generazione di donne sia libera di scegliere ed eccellere nelle scienze, tecnologie, ingegneria e matematica, per il proprio interesse e per quello dell’intera nazione."
Per i giovani di oggi, la parola "futuro" significa contribuire al benessere globale: “Molti millennials con cui parlo sono più socialmente responsabili,“ sottolinea Linda. "Loro si preoccupano dell’ambiente e delle persone. La tecnologia consentirà loro di essere parte del cambiamento per realizzare un ambiente e un mondo migliori."
Nel corso dell’intervista Linda Gooden sottolinea anche l’importanza di garantire che la presenza delle donne che insegnano nelle università sia proporzionale al numero di quelle che studiano e che lavorano.
Per creare le future generazioni di donne esperte in tecnologia, scienze, matematica ed ingegneria,vi è la necessità di seguire dei programmi tecnico-scientifici fin dalle prime fasi del proprio percorso di studio e di ridurre, nel momento di inserimento nel mondo del lavoro, quel divario economico tra uomini e donne che è presente non solo nel settore STEM ma anche in quello industriale. Abbiamo una generazione crescente di ragazzi cosiddetti nativi digitali a cui si dovrà mostrare il senso di applicabilità della tecnologia.

L'intera intervista è disponibile al seguente link, clicca qui...