Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di fruizione

Cliccando su qualsiasi link in questa pagina fornisci il tuo consenso all'uso dei cookie

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Spanish
Lunedì, 17 Giugno 2024
Le minacce informatiche di ultima generazione e le nuove strategie di difesa

Le minacce informatiche di ultima generazione e le nuove strategie di difesa

Lo scorso 22 Maggio, presso il Comando Trasmissioni dell’Esercito Italiano in Roma, si è tenuto il Convegno “Le minacce informatiche di ultima generazione e le nuove strategie di difesa” , organizzato da AFCEA Capitolo di Roma insieme con Fortinet.

Le nuove tecniche usate dagli attaccanti complicano lo scenario di protezione. Contromisure basate su firme o comportamenti perdono efficacia nel contrasto agli attacchi di nuova generazione. La numerosità, la complessità e l’adattabilità delle nuove tecniche di attacco aprono la strada a nuove sfide, modificando le logiche di protezione in maniera sostanziale. Contestualmente l’industria Cyber affila le armi introducendo tecnologie che beneficiano di nuove capacità come: collaborazione, intelligenza artificiale, machine learning, deception, sicurezza degli accessi, SD-WAN etc. Confrontarsi sulle nuove strategie di attacco e difesa è fondamentale per aumentare sicurezza e resilienza di tutte le organizzazioni. In tale contesto Fortinet ha presentato le principali soluzioni di protezione ad alto contenuto innovativo nei settori Difesa e Intelligence. (Presentazione)

Il Gen. Antonio Tangorra – Presidente AFCEA Capitolo di Roma ha introdotto il convegno sottolineando l’attenzione di AFCEA verso le problematiche di cybersecurity. Ha quindi ceduto la parola al Gen. S.A. Giovanni Fantuzzi, Comandante Logistico A.M. che, a sua volta, ha messo l’accento sulla continua attenzione dell’A.M. per le minacce informatiche sia in termini organizzativi e formativi sia di impiego delle tecnologie più performanti.

(Saluti Iniziali Gen. A. Tangorra - Presidente AFCEA Capitolo di Roma - VIDEO)

Dario Nasca – Sales Manager Defence and PAC Italy Fortinet ha aperto la sessione con il suo intervento “Welcome and Introduction”, salutando tutti i partecipanti e ringraziandoli per la loro partecipazione a questo evento. Ha inoltre evidenziando i risultati che l’azienda Fortinet ha raggiunto nel corso dell’anno, soffermandosi sulla forte presenza delle soluzioni Fortinet all’interno del segmento Difesa & Intelligence.

(Dario Nasca - Sales Manager Defence and PAC Italy, Fortinet - VIDEO)

Successivamente, Aldo Di Mattia - Principal System Engineer and Team Leader Centre/South Italy Fortinet, ha condotto una panoramica sulle nuove minacce e sull’evoluzione delle soluzioni di sicurezza affrontando nello specifico gli sviluppi che Fortinet ha saputo apportare in termini di intelligenza artificiale, machine learning, e intelligenza aumentata nelle soluzioni di sicurezza. Contestualmente sono stati introdotti gli argomenti SD-WAN (Software Define WAN), NAC (Network Access Control) ed evoluzione del sistema NGFW (Next Generation FireWall), poi approfonditi negli interventi successivi.

(Aldo Di Mattia - Principal System Engineer and Team Leader Centre/South Italy, Fortinet - VIDEO)

Antonio Gentile – Senior Systems Engineer Fortinet ha poi introdotto “il Secure SD-WAN”, la risposta di Fortinet alla domanda di mercato sul tema SD-WAN. La peculiarità della soluzione SD-WAN di Fortinet è quella di integrare il best of breed delle funzionalità di sicurezza Next-Generation Firewall (NGFW) e le funzionalità SD-WAN, come routing avanzato, gestione di connettività eterogenee, QOS e routing applicativo, in un’unica piattaforma, Il FortiGate. L'introduzione del nuovo sistema operativo FortiOS 6.2, e nuovi processori Hardware con specifiche funzionalità SD-WAN (SOC4), rendono possibile l'applicazione delle logiche delle Software Defined WAN con un focus primario su tutti gli aspetti di sicurezza imprescindibili oramai quando si tratta di design delle reti. Questo approccio, per Fortinet, offre tutti gli strumenti necessari per una trasformazione del perimetro WAN orientata alla sicurezza e alla flessibilità della gestione della connettività per le aziende private, operatori ed enti pubblici.

(Antonio Gentile - Senior System Engineer, Fortinet - VIDEO)

A seguire Marco Odorisio – Systems Engineer Fortinet, ha presentato “NAC is back”, la risposta di Fortinet per il controllo degli accessi alla rete. Il FortiNAC fornisce visibilità, controllo, segmentazione di rete, automatismo nelle risposte alle minacce e controllo degli accessi ai dispositivi IT/OT/Industrial IoT, quest’ultimi due sempre più presenti nel segmento Aerospace & Defense; ma soprattutto lo fa in ambienti multi vendor. La soluzione fornisce una profilazione dettagliata di ciascun dispositivo sulla rete e consente una segmentazione granulare e risposte automatiche per modificare lo stato o il comportamento del dispositivo. Ciò garantisce che ogni dispositivo abbia accesso solo agli item approvati sulla rete. Inoltre stabilisce controlli dinamici che assicurano che tutti i dispositivi, cablati o connessi in modalità wireless, siano autenticati o autorizzati e soggetti a policy basate sul contesto che definisce chi, cosa, quando e dove è consentita la connessione. Ciò garantisce che solo gli utenti e i dispositivi consentiti possano connettersi e accedere ad applicazioni, infrastrutture e risorse appropriate. Il NAC di Fortinet riduce i rischi di sicurezza associati ai dispositivi non protetti che accedono alla rete offrendo alle organizzazioni visibilità totale su endpoint, utenti, dispositivi e applicazioni affidabili e non attendibili. Casino e Scommesse Sportive in Italia Winspark

(Marco Odorisio - System Engineer, Fortinet - VIDEO)

La giornata è stata chiusa dalla presentazione di Fabrizio Cassoni - Senior System Engineer Fortinet che ha poi ripercorso lo sviluppo del Next Generation Firewall, per capire se l’attuale stato dell’arte sia effettivamente un punto di arrivo delle necessità di sicurezza aziendali. Considerando l’importanza di proteggere le infrastrutture, minimizzare il rischio di incidenti informatici e garantire la compliance con le normative vigenti, si intuisce che il NGFW è una condizione necessaria ma non sufficiente; da qui viene illustrata la soluzione di Fortinet che integra il NGFW con un framework di sistemi (Security Fabric) che completano il quadro e permettono di correlare le informazioni di sicurezza. Inoltre si evidenzia che la Security Fabric di Fortinet è un framework aperto e l’integrazione con terze parti è un aspetto fondamentale e vincente.

(Fabrizio Cassoni - Senior System Engineer, Fortinet - VIDEO)

Il Presidente Tangorra ha chiuso l’evento, ringraziando Fortinet per l’ampia panoramica fornita sulle minacce informatiche di ultima generazione e le nuove strategie di difesa, come pure tutti i partecipanti per l’interesse dimostrato.

(Saluti Finali Gen. A. Tangorra - Presidente AFCEA Capitolo di Roma - VIDEO)

Link all'evento

Letto 57435 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)