Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di fruizione

Cliccando su qualsiasi link in questa pagina fornisci il tuo consenso all'uso dei cookie

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Spanish
Mercoledì, 18 Luglio 2018
Ricerca e Tecnologia nei settori dell'Aerospazio e della Difesa: strategia ed azioni

Ricerca e Tecnologia nei settori dell'Aerospazio e della Difesa: strategia ed azioni

Lo scorso 20 febbraio presso la Casa dell’Aviatore, ha avuto luogo il convegno organizzato da AFCEA– Capitolo di Roma dal titolo  “Ricerca e Tecnologia nei settori dell’Aerospazio e della Difesa: strategia e azioni”. Il convegno ha analizzato le prospettive nel settore della ricerca e innovazione che possono derivare dalla recente istituzione del Fondo Europeo della Ricerca da parte della Commissione Europea, nato per sostenere la cooperazione e l’acquisizione di competenze strategiche a livello europeo nel settore Difesa, che va a complementare le attività di ricerca più tradizionali nel settore dell’aerospazio e dell’innovazione tecnologica.

Nel corso del convegno è stato possibile approfondire le strategie e le azioni future nell’ambito della ricerca finanziata, sia per fornire linee guida utili alla formulazione delle proposte sia per promuovere le attività di networking necessarie alla costituzione di consorzi.
La giornata è stata aperta dal Gen. A. Tangorra – Presidente di AFCEA Capitolo di Roma, che ha dato il benvenuto al primo evento del  2018, salutando anche i neoeletti membri del  Comitato Tecnico-Scientifico e del Consiglio Direttivo, eletti a dicembre.

(Saluti Iniziali Gen. A. Tangorra - Presidente AFCEA Capitolo di Roma VIDEO)

“EDAP: opportunità e prospettive”, è il titolo dell’intervento iniziale del Col. Mario Toscano – Segredifesa III° Reparto, che  ha illustrato le principali opportunità e prospettive di maggior interesse nell’ambito dell’EDAP (European Defence Action Plan) . L’ EDAP  prevede una serie di incentivi fiscali e possibili sinergie a composizione variabile per la gestione di progetti di ricerca e per lo  sviluppo di  capabilities comuni a livello UE. Il Col. Toscano ha evidenziato come all’interno del Reparto sia attivo uno sportello per fornire sostegno alle PMI interessate a tali progetti.

(Col. M. Toscano - Segredifesa 3° Reparto - VIDEO)

A seguire, il Dott. Giuseppe Tortora – Segredifesa V° Reparto, con l’intervento “Iniziative e Strumenti UE a sostegno della ricerca e innovazione nel settore della difesa” ha arricchito il quadro presentando le iniziative e gli strumenti UE per la ricerca nel settore Difesa, in particolare ponendo l’accento sulla PADR (Preparatory Action for Defence Research), azione preparatoria, che dovrà gettare le basi per il futuro Programma Quadro di R&D in ambito Difesa che prenderà il via nel 2021.

(Dr. G. Tortora - Segredifesa 5° Reparto - VIDEO)

Mr. Charalampos Giannakopoulos – Commissione UE, nel suo intervento “European Defence Fund: the research window” ha offerto una panoramica sull’European Defence Fund, sottolineando in quale ambito è nato il  Fondo,  destinato a sostenere lo sviluppo di una Difesa Comune Europea, attraverso due pilastri principali, quali la ricerca e lo sviluppo delle capabilities. La Preparatory Action costituisce un primo passo fondamentale per perseguire un risultato ambizioso per la UE.

(Mr. G. Charalampos - Commissione Europea - VIDEO)

L’intervento “Consortium agreement e proprietà industriale nei progetti europei” dell’ Avv. Claudio Costa – Studio Torta ha poi inquadrato la problematica, ancora comunque poco conosciuta nell’ambito dei programmi di ricerca,  della  proprietà industriale e la costruzione degli agreements europei, sia con le istituzioni UE sia tra partner della compagine consortile. Nella redazione di tali accordi massima attenzione deve essere posta sui concetti di titolarità e sfruttamento dei diritti di proprietà industriale (brevetti, know-how, background, risultati dell’attività di ricerca, ecc.).

(Avv. C. Costa - Studio Torta - VIDEO)

In seguito, l’Ing. Mario Giacobbo Scavo – Value Services ha presentato “La Finanza agevolata quale moderno strumento di gestione aziendale”, fornendo un  quadro esaustivo degli strumenti a disposizione delle aziende,  principalmente le  PMI, per beneficiare di agevolazioni.  A titolo d’esempio sono stati citati   gli strumenti di defiscalizzazione previsti dal Piano Industria 4.0 (credito d’imposta per la ricerca, iperammortamento, patent box), le opportunità messe a disposizione dal MiSE e lo Strumento per le PMI previsto in ambito Horizon 2020.

(Dr. M. G. Scavo - Value Services - VIDEO)

“Servizi Integrati Spaziali: la space economy come esempio di trasferimento tecnologico indirizzato all’erogazione di servizi cooperativi affidabili e sicuri per scenari complessi” è il titolo dell’intervento con cui l’Ing. Alberto Tuozzi – Agenzia Spaziale Italiana (ASI), ha fornito un esempio di trasferimento tecnologico e di messa a fattor comune di sistemi avanzati complessi, quale i Servizi Integrati Spaziali. In particolare, l’’integrazione dei sistemi satellitari quali GPS, Galileo, Glonass e Beidou, ed i benefici  risultanti, rappresenterà una delle prime forme di bene comune condiviso globalmente dall’umanità, garantendo un ritorno economico-finanziario ai Paesi che investono in tali piattaforme e servizi.

(Ing. A. Tuozzi - ASI - VIDEO)

La sessione di interventi si è conclusa con la Dott.ssa Angela Vozella – CIRA, che nel suo intervento “Fondi Europei e la cooperazione pubblica in Italia ed in Europa”, ha presentato il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali come un positivo esempio di cooperazione pubblica, sia in Italia sia in Europa.  Il Centro, a partecipazione mista pubblico-privata, sostiene la competitività dell’impresa aeronautica e spaziale italiana nell’ambito del PRORA (Programma Nazionale di Ricerche Aerospaziali) d è  impegnato in numerosi progetti di ricerca in ambito nazionale ed europeo.

(Dr.ssa A. Vozella - CIRA - VIDEO)

Al termine della giornata, il Gen. Tangorra ha ringraziato i partecipanti all’evento, auspicando che il Convegno abbia rappresentato un utile canale informativo per le imprese, soprattutto le medio-piccole,  e allo stesso tempo un incentivo per partecipare.

(Saluti Finali Gen. A. Tangorra - Presidente AFCEA Capitolo di Roma VIDEO)

Materiale evento, link

Letto 536 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)