Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Spanish
Venerdì, 25 Maggio 2018
Sistemi evoluti di supporto alle decisioni in ambito cyber: come cognitive computing ed intelligence aiutano a gestire i volumi crescenti di informazioni.

Sistemi evoluti di supporto alle decisioni in ambito cyber: come cognitive computing ed intelligence aiutano a gestire i volumi crescenti di informazioni.

Lo scorso 6 dicembre, presso il Comando Trasmissioni della Caserma Perrotti, alla Cecchignola, ha avuto luogo il convegno dal titolo “Sistemi evoluti di Supporto alle decisioni in ambito cyber: come cognitive computing ed intelligence aiutano a gestire i volumi crescenti di informazioni”  organizzato da AFCEA  Capitolo di Roma con il principale obiettivo di analizzare come sta cambiando la gestione delle informazioni e i  nuovi sistemi a supporto delle decisioni prese da uomini o, in prospettiva, anche da sistemi autonomi in corso di realizzazione.

La trasformazione digitale della società e delle imprese sta generando volumi di informazioni sempre crescenti in termini sia di interazioni umane attraverso i Social media sia tra i dispositivi connessi  (Internet of Things).  La gestione delle informazioni diventa così sempre più complessa per gli operatori di qualunque processo.  In questo contesto, il convegno AFCEA ha affrontato esperienze, tecniche ed aree di applicazione  grazie al contributo di istituzioni ed aziende coinvolte nelle attività di ricerca sui nuovi metodi e strumenti per la gestione delle informazioni.
Il  Gen. A. Tangorra – Presidente di AFCEA Capitolo di Roma ha introdotto l’evento, ultimo previsto dal calendario AFCEA 2017, che è stato dedicato ad  una tematica di grande attualità e interesse.

(Saluti Iniziali Gen. A. Tangorra - Presidente AFCEA Capitolo di Roma VIDEO)

(Introduzione Gen. A. Tangorra - Presidente AFCEA Capitolo di Roma VIDEO)

Dopo il benvenuto iniziale del Gen. B. L. Carpineto - Comandante delle Trasmissioni, che ha ringraziato AFCEA e i partecipanti, l’On. Gen. Domenico Rossi -Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa-, ha introdotto il convegno sottolineando come i dati siano diventati il cuore del business in questi anni, quindi la loro protezione deve rientrare tra le linee d’azione delle istituzioni.

(Saluti Iniziali Gen. B. L. Carpineto - Comandante delle Trasmissioni VIDEO)

(Introduzione On. Gen. D. Rossi VIDEO)

“The military technological research to support the new operational domain and the decision making process in the cyber space”, è il titolo dell’intervento del C. F. Romeo - Segredifesa V Reparto, che ha illustrato in che modo questo nuovo concetto si incardina nella ricerca tecnologica con alcuni esempi di progetti internazionali. In particolare l’obiettivo del V Reparto è di estendere le capacità operative nel cyberspazio, favorendo maggiori capacità di reazione.

(C.F. Romeo - Segredifesa 5° Reparto PRESENTAZIONE - VIDEO)

A seguire, Gen. B. Francesco Vestito - SMD – CIOC nel suo intervento “Prospettive della Difesa per la cybersecurity”, ha presentato il quadro strategico nazionale per la sicurezza delle infrastrutture cibernetiche, alla luce delle considerazioni che gli attacchi tendono a creare sconforto sociale.
“Metodologie e strumenti basati su Artificial Intelligence per il Next Generation SOC” dell’Ing Antonio Berardi – LEONARDO, ha illustrato in che modo la possibilità di acquisire nuove tecnologie con facilità renda la minaccia sempre più distribuita “Crime as a service”. In tale ambito Leonardo sta effettuando attività di ricerca, in particolare per erogare servizi in modalità Cloud, come pure per sviluppare un sistema di supporto alle decisioni basato su AI per operare in ambienti complessi.

(Ing. A. Berardi - LEONARDO PRESENTAZIONE - VIDEO)

L'Ing. Sabino Caporusso di BV-TECH insieme con il Prof. Giuseppe Pirlo, dell’Università " Aldo Moro" di Bari, hanno presentato  “Cybersecurity as a Service: Un Progetto per il Sistema Paese”, descrivendo l’importanza di costruire algoritmi in grado di comprendere le minacce e di organizzare le macchine per aiutare nelle decisioni cruciali, considerando l’enorme disponibilità di sistemi connessi, ciascuno dei quali rappresenta un varco per potenziali minacce.
Nel suo intervento “La minaccia cyber in prospettiva “, il Dott. Corrado Giustozzi – SELTA ha poi presentato il progetto di ricerca Precog sviluppato nell’ambito del PNRM , con il Centro Studi Difesa e Sicurezza, il cui obiettivo è di definire nuovi paradigmi per il contenimento a priori di attacchi cibernetici.

(Dott. C. Giustozzi - SELTA PRESENTAZIONE - VIDEO)
“Le nuove tecnologie a supporto della Difesa 4.0 e la sfida del cloud in ambito militare”, è il titolo della presentazione delll’Ing. Maucelli – MICROSOFT, che ha messo in evidenza come la digital transformation possa rappresentare la quarta rivoluzione industriale, basata su Big data, Cloud e Artificial Intelligence quali elementi abilitanti per questo processo.

(Ing. C. Maucelli - MICROSOFT PRESENTAZIONE - VIDEO)

Il Dott. Maurizio Milazzo – OMNITECHIT ha presentato “OT Security/ICS Cybersecurity”, in cui ha illustrato i problemi relativi alla sicurezza OT (Operational Technology) e alla protezione da attacchi cyber  delle infrastrutture critiche, in particolare alla cybersecurity per gli Industrial Control Systems (ICS), per proteggere quelle infrastrutture e impianti che devono garantire totale continuità di servizio e sono quindi particolarmente attraenti  per il cybercrime.

(Dott. M. Milazzo - OMINITECHIT PRESENTAZIONE - VIDEO)

L’ultimo intervento “Implementazione di sistemi IoT critici attraverso il paradigma Fog computing: vantaggi e prospettive” dell’Ing. Carlo Vallati - Università di Pisa ha introdotto il concetto di Fog computing, nuovo paradigma di prossimità, che comporta l’esecuzione delle applicazioni in prossimità dei sistemi fisici con vantaggi per la bassa latenza di comunicazione, alta affidabilità e la gestione della privacy superando così i limiti del Cloud.

(Ing. C. Vallati - Università di Pisa PRESENTAZIONE - VIDEO)
Nelle sue conclusioni il Presidente  Tangorra ha ringraziato tutti i relatori ed i partecipanti all’ultimo evento AFCEA in chiusura del 2017, rivolgendo  a tutti un augurio di serene festività e dando appuntamento al  prossimo anno con un nuovo programma ricco di iniziative.

(Saluti Finali Gen. A. Tangorra - Presidente AFCEA Capitolo di Roma VIDEO)

Link all'evento

Letto 443 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo